#1 #2 #3

Benvenuti al

Nido Piccoli Amici

Agevolazioni

Puoi iscriverti anche con il Comune di Milano o usufruendo del contributo asilo nido dell’ Inps

Iscrizioni

Accogliamo bambini dagli 8 ai 36 mesi, da settembre a luglio

Cucina

Cuciniamo espresso ogni giorno secondo un ricco e variato menù

28 Febbraio, 1 e 2 Marzo h 16.30-18.30 LOGO colorato openday

Vi aspettiamo!

CHI SIAMO

ASILO NIDO PICCOLI AMICI - MILANO

L’Asilo Nido Piccoli Amici ha origine dall’amicizia di alcuni genitori che, nel settembre 2003, si sono messi insieme per rispondere al bisogno loro e di altre famiglie di avere un servizio di aiuto e sostegno nella cura e nell’educazione dei propri figli. Da allora sono passati dall’asilo circa 600 bambini.

Il nome “Piccoli Amici” vuole significare che ogni bambino che incontriamo è una persona con una sua individualità definita che, per essere pienamente valorizzata, ha bisogno di essere accolta, guardata, ascoltata, accompagnata nel gioco, amata per come è e per l’età che sta vivendo.

COSA FACCIAMO

LE ATTIVITA' DEL NIDO

Girl

Hanno prima di tutto lo scopo di far conoscere ai bambini i differenti materiali e il loro impiego quali: pennarelli, matite colorate, gessetti, tempere, colori a dita, rulli, spugne, carta, cartoncini colorati, pasta di sale, pongo, materie alimentari (polenta, polvere e chicchi di caffè, semi di varie dimensioni, pasta).

Con i più piccoli viene attuato un lavoro di sperimentazione dei materiali; con quelli più grandi sono previsti dei momenti di espressività guidata.

Kid

Questa attività si svolge in vari momenti della giornata. La fiaba entra nel nido prima di tutto sotto forma di libro che il bambino può toccare, aprire, chiudere, poi ne segue la narrazione.

Raccontare una favola accompagnandosi con la mimica del corpo e facendo riprodurre i movimenti ai bambini crea  maggior coinvolgimento.

I bambini rimangono affascinati dai suoni, dalle parole e  dai gesti.

Dreaming

Essendo vivo nei bambini così piccoli il rapporto simbiotico con la propria mamma le educatrici tenderanno a dare continuità a questo legame.
Per favorire lo sviluppo psicomotorio, l’educatrice stimolerà il piccolo attraverso:

  • sensibilità corporea (rispondere al suo pianto, al suo sorriso, giocare insieme durante il cambio dei pannolini, stringerlo affettuosamente ecc.)
  • sviluppo psicomotorio e coordinazione corporea (far giocare il bambino con sonagli e oggetti, sorreggerlo in piedi, farlo gattonare…)
  • sviluppo del linguaggio, parlando al bambino, cantandogli canzoncine, fargli imitare le voci e il suono dei rumori quotidiani ecc…

 

Dreaming

È un divertente e istruttivo laboratorio di cucina per bambini dai 2 tenuto dalle nostre educatrici. Ogni settimana tante ricette da realizzare. Dai biscotti genuini alle classiche torte, dai tortelli alle orecchiette… Il tutto con un tocco di colore, creatività e allegria!

Al termine di ogni laboratorio, i bambini porteranno a casa quello che avranno cucinato e il libro di “Ricette dei Piccoli Amici”, per ripetere insieme a mamma e papà quello che hanno imparato e mangiato.

Kid

Durante il laboratorio l’insegnante si rivolge ai bambini in inglese e grazie al gioco, potranno apprendere in modo naturale alcune competenze linguistiche legate alla vita quotidiana quali: saluti, colori, numeri, cibi e bevande, animali.

Dreaming

Essendo vivo nei bambini così piccoli il rapporto simbiotico con la propria mamma le educatrici tenderanno a dare continuità a questo legame.
Per favorire lo sviluppo psicomotorio, l’educatrice stimolerà il piccolo attraverso:

  • sensibilità corporea (rispondere al suo pianto, al suo sorriso, giocare insieme durante il cambio dei pannolini, stringerlo affettuosamente ecc.)
  • sviluppo psicomotorio e coordinazione corporea (far giocare il bambino con sonagli e oggetti, sorreggerlo in piedi, farlo gattonare…)
  • sviluppo del linguaggio, parlando al bambino, cantandogli canzoncine, fargli imitare le voci e il suono dei rumori quotidiani ecc…

 

Dreaming

Laboratorio di Manualità: “Costruisco i miei giocattoli con materiale di riciclo”

GLI SPAZI

GALLERY

PER I GENITORI

 

DSC00629

 

Il presupposto del rapporto educativo è che ogni bambino è frutto e portatore di una storia e pertanto il suo inserimento nel nido è pensato in continuità col contesto familiare per favorire il suo sviluppo globale.
Il lavoro di ogni giorno prevede un coinvolgimento con le famiglie per favorire il passaggio quotidiano dalla casa al nido.
Per questo motivo i genitori vengono resi partecipi della giornata del bambino attraverso il racconto, il diario di bordo, le fotografie e l’esposizione dei lavori dei bambini.
Durante l’anno, sono previsti alcuni momenti di convivenza fra cui le feste di Natale e di fine anno, le colazioni insieme e gli inviti a pranzo.

Kid

Il Nido, per rispondere in modo sempre più concreto al bisogno dei genitori di essere accompagnati e sostenuti nel proprio compito educativo, ha istituito uno Sportello Pediatrico e uno Sportello Psicologico mensili, gratuiti a disposizione di chi lo desidera. Inoltre offre la possibilità di partecipare a una serie di incontri di approfondimento su tematiche legate allo sviluppo e al benessere del bambino.

Alcuni titoli di incontri svolti in questi anni:

  • Attenti al lupo! Mostri, orchi, draghi: paure, ansie, angosce nostre e dei nostri figli: come riconoscerle, ascoltarle, condividerle”. (Dott. Ceriani)
  • Mamma quando restituiamo questo fratellino?” Gelosie fra fratelli e difficoltà nella gestione in famiglie con figli (Dott.ssa Scaler)
  • Il capriccio del bambino, una domanda per l’adulto” (Dott. Ballerini)

Girl

Hanno prima di tutto lo scopo di far conoscere ai bambini i differenti materiali e il loro impiego quali: pennarelli, matite colorate, gessetti, tempere, colori a dita, rulli, spugne, carta, cartoncini colorati, pasta di sale, pongo, materie alimentari (polenta, polvere e chicchi di caffè, semi di varie dimensioni, pasta).
Con i più piccoli viene attuato un lavoro di sperimentazione dei materiali; con quelli più grandi sono previsti dei momenti di espressività guidata.

Kid

Questa attività si svolge in vari momenti della giornata. La fiaba entra nel nido prima di tutto sotto forma di libro che il bambino può toccare, aprire, chiudere, poi ne segue la narrazione. Raccontare una favola accompagnandosi con la mimica del corpo e facendo riprodurre i movimenti ai bambini crea  maggior coinvolgimento. I bambini rimangono affascinati dai suoni, dalle parole e  dai gesti.

Dreaming

Essendo vivo nei bambini così piccoli il rapporto simbiotico con la propria mamma le educatrici tenderanno a dare continuità a questo legame.
Per favorire lo sviluppo psicomotorio, l’educatrice stimolerà il piccolo attraverso:

  • sensibilità corporea (rispondere al suo pianto, al suo sorriso, giocare insieme durante il cambio dei pannolini, stringerlo affettuosamente ecc.)
  • sviluppo psicomotorio e coordinazione corporea (far giocare il bambino con sonagli e oggetti, sorreggerlo in piedi, farlo gattonare…)
  • sviluppo del linguaggio, parlando al bambino, cantandogli canzoncine, fargli imitare le voci e il suono dei rumori quotidiani ecc…

 

Dreaming

Organizziamo feste di compleanno

ULTIME NOVITA'

 

CONTATTI

SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE PICCOLI AMICI

Viale Piave 38 – 20129 Milano
Telefono: 02 2046108
CF/P.IVA 03979180969

SEGUICI SU FACEBOOK  facebook

Puoi raggiungerci con la Metropolitana Linea 1 o il Passante Ferroviario presso la fermata di Porta Venezia, o con i tram 9 o 23.

 

Per maggiori informazioni, chiamaci o invia un messaggio